Pop Milano, perdita 9 mesi a 105,9 mln, pesa svalutazione avviamenti

martedì 13 novembre 2012 17:12
 

MILANO, 13 novembre (Reuters) - Banca Popolare di Milano ha chiuso i primi nove mesi dell'anno con una perdita netta consolidata di 105,9 milioni di euro dopo gli effetti negativi non ricorrenti della svalutazione degli avviamenti per 360,2 milioni.

Depurato dalle componenti non ricorrenti l'istituto registra un utile netto normalizzato di 103 milioni, in rialzo del 266% rispetto allo stesso periodo dell'esrcizio 2011, spiega una nota.

Il risultato della gestione mostra un progresso del 66,2% a 432 milioni dopo proventi operativi che crescono del 10,5% a 1,17 miliardi circa e oneri operativi in calo del 7,7% a 735 milioni.

Sul fronte della qualità del credito l'incidenza delle sofferenze nette sugli impieghi sale al 3,46% dal 3,1% di dicembre 2011.

Al 30 settembre 2012 il Core Tier 1 si attesta all'8,91% dall'8,02 di fine 2011.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia