PUNTO 2-Telecom Italia, risultati in linea, cda su rete il 6 dicembre

venerdì 9 novembre 2012 16:21
 

(Unisce storie, aggiunge contesto)

MILANO, 9 novembre (Reuters) - Telecom Italia ha chiuso i 9 mesi con risultati in linea con le attese, ricavi stabili ed Ebitda in lieve calo e conferma gli obiettivi, compreso quello sul debito 2012, che avrà bisogno della cessione di TI Media, per cui si attendono le offerte vincolanti la prima settimana di dicembre.

Ancora un dato negativo dal mercato domestico, a causa della forte competizione e per l'entrata in vigore di provvedimenti di riduzione delle tariffe: nuovo listino di terminazione, tetto europeo sul prezzo del traffico in roaming.

Una decisione sui tempi di un eventuale scorporo della rete verrà preso al cda previsto per il 6 dicembre.

Il titolo reagisce bene con un +3% in borsa, in un mercato sollevato dai risultati "solidi".

Secondo la nota della società, l'Ebitda si attesta a 8.860 milioni, i ricavi a 22.061 milioni e il debito netto rettificato a 29.485 milioni, da 30.785 milioni di giugno 2012.

La media delle stime degli analisti indicava ricavi a 22.087 milioni, Ebitda a 8.868 milioni, debito netto a 29.472 milioni.

L'utile netto è pari a 1.926 milioni, in linea con lo scorso anno se si esclude la svalutazione dell'avviamento che ha portato il dato 2011 a -1.256 milioni.

Il flusso di cassa operativo cala di 383 milioni a 4.141.   Continua...