Finmeccanica, in 9 mesi utile netto 146 mln (+90%), Ebita 741 mln

giovedì 8 novembre 2012 18:14
 

ROMA, 8 novembre (Reuters) - Finmeccanica è tornata nei primi nove mesi dell'anno a realizzare un utile netto pari a 146 milioni, dopo che nei primi nove mesi del 2011 aveva invece avuto un perdita di 324 milioni (+90% escludendo gli effetti degli oneri "eccezionali" e al netto della plusvalenza per la cessione del 45% di Ansaldo Energia e dei correlati aspetti fiscali).

E' quanto si legge nel comunicato emesso al termine del cda di oggi che ha esaminato i conti al 30 settembre.

Gli ordini si sono attestati a 10,7 miliardi (+4% a parità di perimetro); 2,9 miliardi di euro nel terzo trimestre (-3%) con un portafoglio complessivo a 44,7 miliardi al 30 settembre 2012; i ricavi sono stati pari a 12,2 miliardi (+1% a parità di perimetro); 4,1 miliardi di euro nel terzo trimestre (+8%); l'Ebita Adj a 741 milioni (+36% a parità di perimetro ed escludendo gli effetti degli oneri "eccezionali"); 280 milioni di euro nel terzo trimestre, in crescita di 154 milioni rispetto ai 126 milioni del terzo trimestre 2011 (escludendo gli effetti degli oneri "eccezionali").

Il presidente e Ad Giuseppe Orsi, commentando i conti, sottolinea il ritorno all'utile e conferma i target annunciati per il 2012: "I risultati dei primi nove mesi, e in particolare quelli del terzo trimestre, confermano il miglioramento dei principali indicatori e il recupero di redditività che si era già manifestato nei trimestri precedenti. Questi risultati indicano, pur in un contesto nazionale ed internazionale caratterizzato da crescente incertezza, che il piano di ristrutturazione e di efficientamento procede secondo quanto previsto. Finmeccanica è fiduciosa di rispettare gli obiettivi per l'esercizio in corso, nella consapevolezza che il 2012 resta un anno di delicata transizione nell'ambito di un percorso di rilancio impegnativo e di non breve durata".

I clienti Reuters possono leggere la versione integrale del comunicato con un doppio clic su.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia