PUNTO 1-Italcementi, calo domanda pesa su conti, 2012 visto sotto 2011

mercoledì 7 novembre 2012 19:59
 

(Aggiunge altri dettagli da comunicato)

MILANO, 7 novembre (Reuters) - Il perdurante trend negativo delle vendite continua a pesare sui conti di Italcementi che chiude i primi nove mesi del 2012 con un utile in netto calo del 92% a 17,1 milioni di euro e prevede per l'intero anno risultati inferiori a quelli dell'anno precedente.

Nel periodo il margine operativo lordo corrente è sceso dell'11,4% a 500,5 milioni rispetto al 2011 risentendo, oltre che della contrazione dei volumi di vendita, dell'incremento dei costi energetici in alcuni paesi a fronte di un contenimento dei costi fissi.

A livello geografico in Nord America e in Italia il gruppo registra i progressi più significativi sui margini che invece mostrano cali evidenti in Francia-Belgio, Spagna e Egitto.

Nonostante il calo dei volumi, il fatturato nel periodo ha registrato una flessione del 4,4% a 3,4 miliardi circa grazie all'andamento positivo dei prezzi.

In fondo al conto economico la perdita attribuibile al gruppo è di 39,7 milioni dopo un utile di 123,2 milioni dello stesso periodo del 2011.

Per la restante parte dell'esercizio Italcementi ha una previsione più prudente dettats dall'intensificarsi del calo della domanda registrata nel terzo trimestre in alcuni mercati.

Il margine operativo nel quarto trimestre dovrebbbe essere in linea con quello dello stesso periodo dell'anno precedente grazie alle azioni intraprese dal gruppo a sostegno dei ricavi e di riduzione dei costi.

"Tuttavia, per effetto dell'andamento dei primi nove mesi, il risultato complessivo annuo arà in riduzione rispetto al 2011", specifica la società.   Continua...