Eni, in crescita utile netto adjusted trim3, Libia traina produzione

martedì 30 ottobre 2012 08:13
 

MILANO, 30 ottobre (Reuters) - Eni chiude il terzo trimestre 2012 con un utile netto adjusted (senza le componenti straordinarie) da continuing operations di 1,78 miliardi di euro in crescita del 3,1% rispetto allo stesso periodo 2011, mentre l'utile operativo adjusted sempre da continuing operations si attesta a 4,36 miliardi in salita del 2,2%.

L'utile netto adjusted complessivo si attesta a 1,82 miliardi di euro, ben sopra le attese di un sondaggio Reuters che indicava un media di utile netto adjusted di 1,618 miliardi di euro.

In questo trimestre, spiega una nota del gruppo, a seguito della cessione della maggioranza del capitale di Snam a Cdp, i risultati della società proprietaria della gran parte dei gasdotti italiani sono stati rilevati cone "discontinued operations".

La produzione di idrocarburi balza del 16% nel trimestre a 1,718 milioni di barili al giorno, grazie soprattutto alla ripresa delle attività in Libia.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia