Mediobanca, utile trimestre raddoppia, oltre consensus

sabato 27 ottobre 2012 10:37
 

MILANO, 27 ottobre (Reuters) - Mediobanca chiude il primo trimestre dell'esercizio 2012-13 con un utile netto di 109 milioni di euro, quasi raddoppiato rispetto a un anno prima e sopra il consensus raccolto dalla banca che indicava 85 milioni.

Lo scrive una nota dopo l'approvazione del cda che ha preceduto l'assemblea di bilancio prevista dalle 11.

Il dato è stato propiziato dal calo dei costi, che decrescono del 12% a 173,7 milioni, dal balzo del risultato del trading (passato da 3,8 a 62,5 milioni) e dall'assenza di significative rettifiche di valore o perdite su titoli (6 milioni contro gli 86 milioni di un anno prima), che avevano pesato sull'esercizio precedente.

Sui costi il consensus prevedeva un dato pari a 190 milioni di euro.

Dal punto di vista patrimoniale Mediobanca conferma la sua solidità con un Core Tier 1 stabile all'11,5%.

I ricavi su base annua diminuiscono del 4,7% a 453,4 milioni (in linea con il consensus) ma tengono su base trimestrale. Il margine di interesse, complice la difficile situazione economica attuale, scende dell'8,1% a 259 milioni.

La raccolta è stabile rispetto a giugno in tutte le sue componenti: quella cartolare a 29,4 miliardi e i depositi del braccio retail CheBanca! a 11,6 miliardi.

La divisione Corporate & Investment Banking registra un utile netto di 61,7 milioni rispetto alla perdita di 25,9 milioni registrata a settembre 2011.

(Gianluca Semeraro e Paola Arosio)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia