PUNTO 2-Piaggio, cala utile 9 mesi, punta a target 2012 su margini

venerdì 26 ottobre 2012 16:25
 

(Riscrive aggiungendo contesto, fonte di settore)

MILANO, 26 ottobre (Reuters) - Piaggio, che ha chiuso i nove mesi con utili e fatturato in lieve calo, sembra destinata a mancare gli obiettivi 2012 del piano industriale in termini di ricavi, ma si prevede li raggiunga in termini di margine sul fatturato e di posizione finanziaria netta.

Il gruppo ha archiviato i nove mesi con utile netto in calo a 44,4 da 47,1 milioni, risultato operativo a 95,8 da 104 milioni e ricavi a 1.112,3 da 1.200,2 milioni.

L'Ebitda si attesta a 156 da 171,8 milioni. Debito netto a 365,3 milioni a fine settembre da 384,4 milioni a fine giugno.

Lo dice una nota della società, aggiungendo che l'attenzione ai costi ha consentito di mantenere alti livelli di redditività, senza "rallentare la realizzazione delle strategie di espansione globale definite nel piano strategico 2011-2014".

Gli obiettivi 2012 non sono raggiungibili in termini di fatturato, considerando che il quarto trimestre per il gruppo è generalmente il più debole dell'anno. I ricavi dei nove mesi sono leggermente inferiori al corrispondente 2011, mentre il piano prevedeva un aumento del 10,8%.

"Il gruppo mi pare stia lavorando per raggiungere i target in termini di posizione finanziaria netta e di margini sul fatturato (il 14% nel 2012)", dice una fonte di settore. L'Ebitda margin nei nove mesi è al 14%.

Il piano industriale, presentato a dicembre del 2011, indica in termini di obiettivi di fatturato ed Ebitda: al 2012 1.680 e 235 milioni (14% dei ricavi), al 2013 1.850 e 268 milioni (14,5%), al 2014 2 miliardi e 300 milioni (15%).

Il gruppo ha chiuso il 2011 con ricavi a 1.516 milioni ed Ebitda a 200,7 milioni, in linea con i target.   Continua...