PUNTO 1-Unicredit, funding 2012 completato, scorporo non in agenda-Ad

giovedì 18 ottobre 2012 20:02
 

(Aggiunge dettagli)

MILANO, 18 ottobre (Reuters) - Unicredit ha completato il funding 2012 già a inizio settembre, ma se le condizioni dei tassi nei prossimi mesi saranno favorevoli farà altre operazioni per anticipare le necessità del 2013.

Lo ha detto l'Ad del gruppo Federico Ghizzoni durante una conferenza stampa al termine del Cda che ha nominato Luca Cordero di Montezemolo vicepresidente.

"Il nostro piano di funding 2012 l'abbiamo già completato già agli inizi di settembre quindi con largo anticipo", ha detto Ghizzoni, spiegando che "se da qui a fine anno il mercato darà ulteriori segnali di tassi favorevoli, faremmo ulteriori funding ma per anticipare i bisogni 2013".

Per quanto riguarda il dividendo, l'Ad ha ribadito che se ne discuterà una volta chiuso il bilancio. "Nel nostro piano strategico c'era l'intenzione di distribuire il dividendo ma entreremo nel merito del discorso una volta chiuso l'anno", ha spiegato, rispondendo alla domanda di un giornalista.

L'Ad ha poi detto che al momento non sono in agenda ulteriori buyback.

Ghizzoni ha poi escluso che si stia lavorando a uno scorporo delle attività italiane: "Non è in agenda una separazione legale tra banca italiana e holding", ha detto.

L'Ad ha poi confermato il buon rapporto con le fondazioni azioniste. "Con le fondazioni il rapporto è eccellente, molto aperto, molto trasparente, di dialogo, come del resto come con gli altri azionisti", ha risposto Ghizzoni a un cronista.

Per quanto riguarda il sistema bancario più in generale, l'amministratore delegato ritiene che le banche italiane siano vicine a toccare il picco delle sofferenze.   Continua...