PUNTO 1-Citigroup, eps trim3 cala su svalutazione asset, titolo +3%

lunedì 15 ottobre 2012 15:53
 

(aggiunge dettagli)

NEW YORK, 15 ottobre (Reuters) - Citigroup ha chiuso il terzo trimestre con un eps di 0,15 dollari dopo svalutazioni per 4,7 miliardi sulla quota di una joint-venture nel brokerage condivisa con Morgan Stanley, mentre i ricavi da impieghi nel Nord America e i risultati dell'attività di capital markets sono in miglioramento.

L'utile netto si è quindi attestato a 468 milioni da 3,77 miliardi di un anno prima (1,23 dollari per azione).

Depurato dalle svalutazioni e da un onere contabile legato al debito, l'utile è di 3,27 miliardi (1,06 dollari per azione) in crescita da 2,57 miliardi (0,84 dollari) di un anno prima.

Il consensus elaborato da Thomson Reuters I/B/E/S converge un eps di 0,96 dollari, ma non è chiaro se questo numero sia coerente con l'eps 'adjusted' di 1,06 dollari.

Il titolo festeggia in borsa: nelle prime battute sale del 3,25% a 35,88 dollari.

I ricavi si sono attestati a 17,6 miliardi, contro i 17,7 miliardi di un anno prima e i 18,72 miliardi attesi.

A livello patrimoniale a fine trimestre il Tier 1 Common ratio secondo Basilea 3 era stimato all'8,6%. Il Tier 1 è al 12,72% a fine trimestre (in calo dal 14,4% di fine secondo trimestre), mentre il Tier 1 common ratio secondo Basilea 1 è al 12,7%, invariato rispetto a tre mesi prima.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia