Lusso, vendite 2012 rallentano a +5% da +13% in 2011-Bain/Altagamma

lunedì 15 ottobre 2012 10:14
 

PARIGI, 15 ottobre (Reuters) - Il mercato del lusso registrerà quest'anno un tasso di crescita delle vendite a livello globale del 5% rispetto al 13% dell'anno scorso a cambi costanti, scontando la frenata degli acquisti da parte della clientela cinese e i timori attorno all'economia mondiale.

E' il risultato di uno studio Bain & Co condotto in collaborazione con Altagamma da cui emerge come quest'anno iniziano ad apparire i primi segnali di decelerazione in Cina, il primo motore di crescita dell'industria del lusso.

Nell'anno in corso il mercato dei beni di lusso cinese dovrebbe crescere dell'8% a cambi costanti e del 20% a cambi correnti toccando un valore di 15 miliardi di euro a fronte di una crescita del 30% (per entrambi gli indicatori) registrata l'anno scorso.

I dati mostrano inoltre come i consumatori cinesi, molti dei quali spendono all'estero, siano diventati i primi al mondo nel settore dei beni di lusso, seguiti dai giapponesi, americani e europei.

La metà del mercato cinese e quasi un terzo di quello europeo è fatto dai consumatori cinesi.

I turisti coprono in generale il 40% delle vendite complessive di beni di lusso e in alcuni paesi, come la Francia, la percentuale sale al 60%.

In Europa, attraversata dalla crisi del debito, nel 2012 la spesa per il lusso si dimezzerà rispetto all'anno scorso al 5% con Italia e Spagna i paesi più colpiti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia