Intesa Sanpaolo, netto trim1 in crescita a 804 mln grazie a buyback

martedì 15 maggio 2012 13:42
 

MILANO, 15 maggio (Reuters) - Intesa Sanpaolo ha chiuso il primo trimestre con un utile netto di 804 milioni di euro, in crescita del 21,6% rispetto a un anno prima.

Il dato comprende, tra le altre cose, plusvalenze dal buyback di titoli subordinati Tier 1 per 274 milioni e oneri derivanti dall'impairment sulla Grecia per 38 milioni, spiega una nota.

Il dato normalizzato è di 746 milioni di euro, in calo dai 762 milioni di un anno prima.

I proventi operativi netti sono cresciuti del 14,5% a 4,81 miliardi: lo spaccato vede un margine di interesse in aumento del 4,6% a 2,5 miliardi, commissioni nette in calo del 5,6% a 1,32 miliardi e un risultato del trading positivo per 716 milioni beneficiando della plusvalenza del buyback.

Sul fronte patrimoniale, il Core Tier 1 a fine marzo è al 10,5% dal 10,1% di fine 2011 e al 9,6% calcolato pro forma secondo i criteri Eba.

La raccolta diretta bancaria è cresciuta rispetto a fine anno del 3,2%, mentre il credito a sostegno delle imprese è salito dell'1,6% rispetto a un anno prima.

A oggi è stata effettuata raccolta a medio-lungo termine pari al 50% dell'ammontare in scadenza a fine anno con circa 11 miliardi di euro collocati, di cui 8 alla componente retail.

Sulla base dei conti del trimestre Intesa prevede per l'intero 2012 "una sostanziale stabilità della redditività operativa al netto delle componenti non ricorrenti del 2011".

  Continua...