UniCredit, netto trim1 a 914 mln, batte attese, titolo +4%

giovedì 10 maggio 2012 14:03
 

MILANO, 10 maggio (Reuters) - UniCredit ha chiuso il primo trimestre con un utile netto di 914 milioni in crescita del 12,8% rispetto a un anno prima.

Il dato beneficia del contributo positivo del riacquisto dei bond Tier 1 e Upper Tier 2 per 477 milioni - spiega una nota - ed è superiore al consensus raccolto sul sito web della banca che indicava 805 milioni.

Il titolo, dopo la diffusione dei conti, ha accelerato fino al 4,6% e alle 13,55 segna +3,98% a 2,768 euro con volumi in linea. Lo stoxx dei bancari sale dell'1,80%.

Il margine di intermediazione è salito del 2,5% a 7,1 miliardi, mentre i costi operativi sono calati dello 0,5% a 3,8 miliardi.

Nel trimestre sono stati effettuati accantonamenti su crediti per 1,4 miliardi, in calo del 7%.

Sul fronte patrimoniale il Core Tier 1 a fine marzo calcolato secondo Basilea 2,5 è al 10,31%.

UniCredit ha già completato il 44% del suo piano di finanziamento del 2012, e il 51% per l'Italia.

I depositi della clientela hanno raggiunto quota 406 miliardi con un incremento del 2% rispetto a fine 2011, mentre i crediti alla clientela sono scesi dell'1,1% a causa del rallentamento della domanda in Europa Occidentale (-1,7%), a fronte di una crescita del 2,5% nell'area Cee e in Polonia.

  Continua...