ING rinegozierà con Commissione Ue piano cessioni

mercoledì 9 maggio 2012 09:50
 

MILANO, 9 maggio (Reuters) - ING rinegozierà con la Comissione Ue il piano di disinvestimenti, resi necessari dopo avere ricevuto gli aiuti di stato nella crisi del 2008, con la possibilità di ridurre la portata delle cessioni in corso.

Lo ha detto il gruppo finanziario olandese che oggi ha annunciato i risultati del primo trimestre chiuso con un utile netto di 0,68 miliardi di euro rispetto a una media delle stime raccolte da Thomson Reuters di 1,207 miliardi.

Dopo avere vinto lo scorso marzo una disputa legale contro una sentenza della Ue relativa al piano di salvataggio da 10 miliardi di euro, ING ha già avviato colloqui con il governo olandese sul progetto di ristrutturazione e adesso affronterà il tema con la stessa Commissione.

Il gruppo si era impegnato a cedere o quotare asset entro la fine del 2013. Alla fine di quest'anno dovrebbe inoltre vendere le attività assicurative e l'investment management in Asia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia