SocGen, utile trim1 in calo del 20% su oneri straordinari

giovedì 3 maggio 2012 08:47
 

PARIGI, 3 maggio (Reuters) - Societe Generale ha chiuso il primo trimestre con un utile netto in calo del 20,1%, penalizzato dai costi per cessioni di portafoglio e altri oneri straordinari operati nel tentativo di rafforzare i bilanci in un contesto di rallentamento economico.

Come altre concorrenti europee, la banca francese sta tagliando costi e posti di lavoro nella divisione chiave dell'investment banking per soddisfare i requisiti bancari globali e resistere alle conseguenze della crisi del debito della zona euro.

L'utile netto si è attestato a 732 milioni di euro. Gli analisti si aspettavano 748,1 milioni secondo la media delle stime Thomson Reuters IBES.

I ricavi sono scesi del 4,7% a 6,3 miliardi, leggermente meglio dei 6,2 miliardi delle attese Thomson Reuters IBES.

La banca nel primo trimestre ha venduto asset per un valore di 6,4 miliardi di euro (1,5 miliardi di asset tossici e 4,9 miliardi di cessioni nelle attività di finanziamento e consulenza), operazione che ha registrato dei costi ma ha spinto il core Tier 1 Eba al 9,4%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia