PUNTO 1-Enel conferma obiettivi 2012 annunciati a marzo - Ad Conti

lunedì 30 aprile 2012 15:29
 

(Aggiunge altre dichiarazioni e background)

ROMA, 30 aprile (Reuters) - Enel conferma gli obiettivi per il 2012 annunciati a marzo al momento di presentazione del nuovo piano industriale.

Lo ha detto l'Ad del gruppo elettrico, Fulvio Conti, nel corso dell'assemblea della società che approverà il bilancio 2011 annunciando l'eventuale revisione della politica dei dividendi.

Dopo aver illustrato le azioni che i vertici della società hanno messo in campo per fronteggiare la crisi, Conti ha detto: "Per questo siamo in grado di confermare gli obiettivi per il 2012 che abbiamo annunciato l'8 marzo e i risultati del primo trimestre lo dimostreranno".

Conti ha ricordato che il piano industriale prevede un "aumento dell'utile netto dal 2013 del 6% all'anno".

Enel, che ha ridotto il pay-out dal 2012 al 40% dal 60%, ha anche detto che il gruppo è pronto a rivedere la politica del dividendo "se le condizioni lo permetteranno".

L'8 marzo Enel ha comunicato che nell'arco di piano 2012-2016, l'Ebitda è visto a 16,5 miliardi di euro nel 2012, 17,0 miliardi nel 2014 e 19,0 miliardi nel 2016. Nel vecchio piano era stimato a 20 miliardi già nel 2015.

L'utile netto ordinario del gruppo, su cui si calcolano i dividendi, è stimato a 3,4 miliardi nel 2012, 3,8 miliardi nel 2014 e 5,0 miliardi nel 2016.

L'indebitamento finanziario netto dovrebbe avere una robusta flessione nel periodo da 43 miliardi nel 2012 a 39 miliardi nel 2014 per arrivare a 30 miliardi nel 2016 con un multiplo fra margine lordo e indebitamento pari a 1,6, quasi la metà di oggi.   Continua...