Mediacontech, dubbi su continuità aziendale, punta a cessione asset

martedì 24 aprile 2012 10:27
 

MILANO, 24 aprile (Reuters) - Gli amministratori di Mediacontech manifestano dubbi sulla capacità di continuare ad operare sulla base della continuità aziendale.

E' quanto si legge nel comunicato sui risultati 2011, andati in archivio con una perdita di 9,7 milioni di euro.

Nonostante le incertezze sulla continuità aziendale, gli amministratori dicono di avere la "ragionevole aspettativa" che il gruppo abbia le risorse per proseguire l'operatività, anche alla luce della volontà di cedere "asset rilevanti" e "avuto un riscontro preliminare del rilevante valore degli stessi anche da soggetti terzi".

Mediacontech ha chiuso il 2011 con un fatturato, a parità di perimetro, in calo del 9%, a 115 milioni, e un Ebitda di 18,2 milioni (-22%).

Il 27 marzo scorso, ricorda la nota, BS Investimenti Sgr ha comunicato che Synergo Sgr è subentrata nella gestione del fondo BS Investimenti IV, che, tramite il veicolo Lupo Spa, detiene il 78,37% del capitale di Mediacontech. Dato che è cambiato il gestore del fondo controllante, le banche creditrici avrebbero la facoltà di risolvere anticipatamente il contratto di finanziamento a medio-lungo termine; la società ha chiesto un waiver sul contratto ed è in attesa di una risposta.

Synergo ha annunciato un finanziamento soci di 1,5 milioni e la disponibilità a valutare un ulteriore apporto di 1,3 milioni legato alla rinegoziazione della struttura finanziaria.

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia