Credem, netto 2011 +23,8% a 96,6 mln, dividendo fermo a 0,1 euro

venerdì 16 marzo 2012 10:14
 

MILANO, 16 marzo (Reuters) - Credito Emiliano ha chiuso l'esercizio 2011 con un utile netto consolidato pari a 96,6 milioni, in rialzo di 23,8% rispetto ai 78 milioni di euro del 2010.

Lo dice una nota dell'istituto, aggiungendo che il consiglio di amministrazione ha proposto di distribuire ai soci un dividendo di 0,10 euro per azione, invariato dall'anno precedente.

Sempre a livello di intero 2011, gli impieghi risultano cresciuti di 5,9% a 19,995 miliardi, la raccolta diretta di 6,8% a 17,358 miliardi e i costi operativi mostrano una dinamica "sotto controllo" pari a +0,7%.

Le sofferenze nette su impieghi sono di 1,2%, mentre in calo di 16,3% risultano le rettifiche nette su crediti.

Quanto infine ai ratio patrimoniali, il 'core tier 1' è di 8,7%, mentre il 'total capital ratio' è pari a 11,6% "senza ricorso ad aumenti di capitale".

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129854, Reuters messaging: alessia.pe.thomsonreuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia