UniCredit non ha piani specifici di espansione in Russia al momento-DG

mercoledì 14 novembre 2012 13:31
 

MILANO, 14 novembre (Reuters) - UniCredit non ha piani specifici al momento per espandere la propria presenza in Russia, paese che nei primi nove mesi di quest'anno è stato il secondo contributore in termini di utile netto del gruppo.

Lo ha dichiarato Roberto Nicastro, direttore generale della banca, a margine della cerimonia di premiazione del bando UniCredit Carta E 2012 dedicato a sette progetti sul territorio per l'inclusione dei giovani nel mondo del lavoro.

"La Russia ha avuto una performance molto buona nei nove mesi. E' il secondo contributore in termini di utile netto. Abbiamo una presenza che in passato non era emersa in modo così chiaro", ha spiegato Nicastro.

Nei primi nove mesi, la Russia ha contribuito all'utile del gruppo per 334 milioni di euro.

"Siamo l'ottava banca del paese e con SocGen la prima internazionale in un paese con 150 milioni di persone che sta vivendo un momento importante di crescita. Abbiamo 125 sportelli e siamo la terza banca corporate e un punto di riferimento per il corporate nel suo complesso e per l'Italia che va in Russia", ha proseguito.

Alla domanda se UniCredit pensa di espandere la propria presenza, Nicastro ha risposto che "non ci sono piani specifici al momento".

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia