Bper, piano industriale prevede uscite personale per 450 unità

mercoledì 14 marzo 2012 15:10
 

MILANO, 14 marzo (Reuters) - Il nuovo piano industriale di Pop Emilia Romagna prevede, nell'ambito dei progetti di contenimento dei costi, uscite di personale per circa 450 unità nell'arco del triennio al 2014.

Lo hanno indicato i vertici dell'istituto nel corso della presentazione alla comunità finanziaria dei conti 2011 e del piano industriale 2012-2014.

Si tratta di un saldo netto tra 1.200 uscite complessive e 750 risorse che verranno ricollocate per il rafforzamento della "macchina operativa" e lo sviluppo delle varie aree di intervento indicate nel nuovo piano industriale.

Ancora non sono state definite le modalità per realizzare il piano sugli esuberi ma prevalentemente si farà ricorso ai prepensionamenti e uscite incentivate.

"In una situazione di sostanziale blocco dei pensionamenti per la riforma (delle pensioni), è un obiettivo particolarmente rilevante", ha commentato Alessandro Simonazzi responsabile della Pianificazione e Controllo ricordando che nel triennio passato le uscite sono state pari a circa 340 unità.

Relativamente all'impatto sui costi una parte riguarderà il bilancio di quest'anno ma la parte più rilevante sarà relativa agli esercizi 2013 e 2014, ha spiegato il manager.

Attualmente i dipendenti del gruppo Bper sono pari a 11.996 unità.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia