Carnival, trimestre in rosso, taglia outlook 2012 per naufragio Costa

venerdì 9 marzo 2012 16:10
 

9 marzo (Reuters) - Carnival Corp & Plc ha chiuso il primo trimestre in perdita e ha tagliato in modo significativo le stime sull'utile e sui ricavi dell'anno fiscale in corso, in gran parte a causa del naufragio della Costa Crociera del 13 gennaio al largo dell'isola del Giglio, che ha provocato almeno 25 morti.

Il gruppo si aspetta di registrare un profitto compreso tra 1,4 e 1,7 dollari per azione nell'anno fiscale.

Considerato il valore intermedio della forchetta, il nuovo range è più basso di 1,15 dollari rispetto a quello dato dalla compagnia a dicembre, soprattutto a causa dell'impatto negativo sui conti del marchio Costa.

Carnival ha abbassato anche le previsioni sui ricavi e ora si aspetta che il "net revenue yield", ovvero la misura di quanto genera ogni cabina, scenda del 2-4% a cambi costanti, rispetto alla precedente previsione di un aumento dell'1-2%.

Nel primo trimestre (terminato il 29 febbraio) il gruppo, che include anche marchi come Holland America e Princess Cruises, ha registrato una perdita netta di 139 milioni di dollari, pari a un rosso di 0,18 dollari per azione, dall'utile di 152 milioni, pari a un eps di 0,19 dollari, di un anno prima.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia