PUNTO 1-Lottomatica, utile 2011 balza a 173 mln, migliora guidance

giovedì 8 marzo 2012 18:44
 

(Aggiunge dettagli)

MILANO, 8 marzo (Reuters) - Lottomatica chiude il 2011 con un utile netto di pertinenza del gruppo di 173,1 milioni da 0,5 milioni nel 2010, quando aveva dovuto sostenere spese non ricorrenti relative soprattutto al rifinanziamento di 2,65 miliardi di debito.

L'utile operativo, dice una nota, è salito del 39,7% a 539,3 milioni. E' stato proposto un dividendo di 0,71 euro per azione. L'anno scorso aveva distribuito una cedola in azioni.

Il Cda ha anche aggiornato le guidance, anche alla luce dei risultati 2011 superiori ai vecchi target.

Il gruppo stima ora di raggiungere nel 2012 ricavi per 3-3,1 miliardi, che crescereanno introno al 5% (mid single digit) nel 2013, e di arrivare a un Ebitda di 1-1,02 miliardi nel 2011 con una crescita ancora intorno al 5% nel 2013.

Gli investimenti caleranno dai 345 milioni del 2011 a 255-285 milioni nel 2012, la posizione finanziaria netta calerà a 2,6-2,65 miliardi quest'anno con un rapporto di 2,4-2,5 volte l'ebitda entro il 2013.

Il management, dice la nota, è fiducioso di mantenere lo slancio avviato nel 2011 anche per il 2012.

Nelle attività italiane prevede di rafforzare i risultati 2011 attraverso il completamento del lancio delle videolotterie (VLT), l'innovazioni di prodotto e l'ottimizzazione della rete di vendita. Lo sviluppo del business e la riduzione dei costi dovvrebbe "più che compensare l'impatto dell'incremento della tassazione sulle VLT in Italia nonché il minore contributo dei numeri ritardatari del Lotto".

Quanto alla controllata Usa GTech, si prevede che i ricavi da contratti esistenti (same store sales) beneficeranno dei continui miglioramenti in California e Illinois e dell'attenzione crescente dei clienti alla crescita finalizzata a bilanciare i deficit statali. "GTECH continuerà altresì a ricercare nuove opportunità come operatore di lotterie negli Stati Uniti e in altri paesi", tenuto conto anche che per i prossimi anni non sono attesi rinnovi contrattuali significativi, dice la nota.   Continua...