Italcementi, in 2012 attesi benefici taglio costi per 100 mln-DG

lunedì 5 marzo 2012 16:12
 

MILANO, 5 marzo (Reuters) - Italcementi si attende per il 2012 un impatto positivo dalle iniziative di contenimento dei costi per circa 100 milioni di euro.

E' quanto ha spiegato il direttore generale del gruppo, Giovanni Ferrario nel corso della presentazione agli analisti dei risultati 2011, ricordando che al 2013 le azioni già delineate dovrebbero portare ad un beneficio complessivo a livello di Ebitda per 160 milioni di euro.

Gli interventi sui costi fissi riguardano principalmente i mercati maturi e in particolare una riduzione del personale di oltre 500 unità in Italia, Francia e Nord America.

Anche la controllata italiana Calcestruzzi sarà al centro di una intesa azione di riorganizzazione geografica con la chiusura di alcuni impianti, mentre in Nord America il gruppo riorganizzerà la rete logistica.

Dopo 45 milioni di euro realizzati nel 2011, "a livello cumulativo i risparmi complessivi in oltre quattro anni sono stati di oltre un miliardo", ha sottolineato Ferrario.

Si tratta, ha aggiunto il manager, "di uno sforzo significativo e che rinnoviamo per quest'anno".

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia