Intesa SP, fondazioni esprimono auspicio per cedola ma spetta a banca

venerdì 2 marzo 2012 13:40
 

MILANO, 2 marzo (Reuters) - Alcune fondazioni azioniste di Intesa Sanpaolo esprimono l'auspicio per la distribuzione di un dividendo sul 2011, anche se si rimettono alle decisioni della banca.

"Noi abbiamo sempre delle attese ma non dipende da noi. Abbiamo delle attese come tutti gli altri azionisti le hanno", ha detto Angelo Benessia, presidente della Compagnia di San Paolo, a margine di un evento a Milano.

"La speranza c'è sempre, le difficoltà sono evidenti a tutti", ha aggiunto sottolineando di non aver avuto incontri con il presidente del Consiglio di gestione Andrea Beltratti.

Gli fa eco il presidente di Fondazione Cariparo Antonio Finotti. "Aspettiamo che la banca decida - ha detto -, la banca deciderà, non c'è tanto da attendere per il bilancio, a marzo lo si approva".

"Io esprimo l'auspicio che il dividendo ci sia, l'auspicio rimane", ha aggiunto.

(Elisa Anzolin)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia