Luxottica, netto 2011 +13%, cedola aumenta, avvio 2012 positivo

martedì 28 febbraio 2012 17:44
 

MILANO, 28 febbraio (Reuters) - Luxottica chiude il 2011 con un utile netto in crescita di circa il 13% e propone il pagamento di un dividendo di 0,49 euro per azione da 0,44 dell'esercizio precedente.

I primi due mesi del 2012, si legge in una nota, sono stati particolarmente positivi: a gennaio e febbraio il fatturato del gruppo è cresciuto a doppia cifra rispetto allo stesso periodo 2011.

Per quanto riguarda l'intero esercizio, il gruppo di occhialeria punta a proseguire nella sua crescita in tutte le principali aree geografiche in cui opera. In particolare, nei paesi emergenti Luxottica stima per il 2012 un incremento del fatturato di gruppo di oltre il 30%, in Nord America è previsto che le vendite omogenee della Divisione Retail possano crescere fra il 5% e il 7% e il fatturato della Divisione Wholesale di oltre il 15%, in Europa Occidentale è stimato un fatturato di gruppo in aumento fra il 4% e il 6%.

"Ritengo che il 2012 possa essere un anno ricco di grandi soddisfazioni e che, se continueremo a essere determinati e allo stesso tempo semplici e veloci, possa essere la naturale evoluzione del 2011: numerose sono le opportunità per una solida crescita di Luxottica, sia nei mercati emergenti che in quelli più maturi", commenta nel comunicato l'AD Andrea Guerra.

Tornando al 2011, a livello "adjusted" - senza tenere conto di voci straordinarie - l'utile netto si attesta a 455,6 milioni, in crescita del 13,1% (+12,5% a 452,3 milioni il dato non adjusted) e l'utile operativo sale del 12% a 820,9 milioni (+13,3% a 807,1 milioni il dato non adjusted).

Nel solo quarto trimestre, sempre in termini "adjusted", l'utile netto è pari a 72,7 milioni (+30,8%) e l'utile operativo ammonta a 139,3 milioni (+19,5%).

I dati "adjusted" del 2011, spiega la nota, non tengono conto della plusvalenza legata all'acquisto della quota del 40% in Multiopticas Internacional nel 2009, pari a circa 19 milioni di euro, dei costi non ricorrenti legati alle iniziative per le celebrazioni del 50esimo anniversario di Luxottica, pari a 12 milioni di euro, nonché dei costi di ristrutturazione all'interno della Divisione Retail pari a circa 11 milioni di euro e di quelli legati alla riorganizzazione di OPSM pari a circa 9,5 milioni.

Il fatturato 2012, come già annunciato a fine gennaio, ha superato i 6,2 miliardi di euro (+7,3% a cambi correnti e +9,9% a cambi costanti).

Il gruppo ha ottenuto una generazione di cassa pari a circa 500 milioni di euro nell'anno. Di conseguenza, l'indebitamento netto al 31 dicembre 2011 si è ridotto a 2.032 milioni (2.111 milioni a fine 2010), con un rapporto indebitamento netto/Ebitda adjusted pari a 1,7 rispetto a 2,0 di fine 2010.   Continua...