Mediaset pesante dopo conti Spagna, timori su raccolta Italia

giovedì 23 febbraio 2012 10:53
 

MILANO, 23 febbraio (Reuters) - Mediaset sotto pressione in borsa per la delusione su conti e dividendo della controllata spagnola e le indicazioni negative sul mercato pubblicitario in Italia.

Intorno alle 10,35 il titolo cede il 3% a 2,318 euro, sopra i minimi di giornata, con volumi sopra la media, contro un indice di settore europeo poco mosso e un mercato milanese moderatamente positivo. Mediaset Espana scende a Madrid del 3,3%.

"I risultati della Spagna sono sotto le attese", dice un analista che mette in luce il calo del 14% della pubblicità nel quarto trimestre.

Anche secondo Mediobanca i risultati di Mediaset Espana "sono deboli, inferiori alle attese e penalizzati dal forte calo della raccolta", che alimenta timori sull'evoluzione del mercato pubblicitario spagnolo nel 2012. "Nettamente sotto le previsioni" di Piazzetta Cuccia e del consensus (0,34 euro) anche il dividendo, sceso a 0,13799 euro.

Sul titolo del Biscione pesano poi le indicazioni negative sulla raccolta italiana. "Secondo i dati Nielsen in dicembre la raccolta dei canali gratuiti (storici e nuovi) è scesa dell'11,5%", scrive nella nota Mediobanca che cita indiscrezioni stampa su un calo anche più marcato per gennaio, nell'ordine del 15/20%. "Chiaramente questo trend riflette la pressione che la società sta affrontrando sul fronte dell'audience", aggiunge lo studio. Secondo Mediobanca, inoltre, l'effetto della frammentazione dell'audience per l'avvento del digitale non è stato ancora completamente valutato in Italia e la risposta sui costi annunciata dal gruppo è insufficiente.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia