PUNTO 1-Banche Italia, prospettive utili non favorevoli, sistema solido - Visco

sabato 18 febbraio 2012 14:51
 

* Recupero redditività anche con semplificazione governance

* Processo rafforzamento patrimoniale deve continuare

* Ragionevole irrobustimento dotazione capitale è alla portata (aggiunge altri dettagli)

PARMA, 18 febbraio (Reuters) - La prospettive per l'anno in corso sugli utili delle banche italiane non sono favorevoli a causa delle difficili condizioni congiunturali e dei problemi strutturali del comparto legati alla scarsa diversificazione dei ricavi e ai costi elevati.

Occorre recuperare redditività per raccogliere capitali a costi più bassi e proseguire il processo di rafforzamento patrimoniale, anche se il sistema è solido soprattutto in relazione al grado di indebitamento con cui operano gli intermediari.

Di questo devono tenere conto le banche in merito alle loro politiche dei dividendi e remunerazione dei manager, scelte rispetto a cui Bankitalia fornirà a breve le proprie indicazioni.

E' quanto ha detto il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, nel suo intervento al congresso Assiom Forex, fiducioso che sul fronte dell'azione di ricapitalizzazione, anche in vista di Basilea 3, un "ragionevole irrobustimento della dotazione di capitale è alla portata del sistema bancario italiano", come dimostra l'esperienza degli ultimi anni.

"Bassi margini di profitto riducono le risorse da accantonare a patrimonio e rendono più difficile raccogliere fondi sul mercato, frenando la capacità del sistema bancario di sostenere l'economia", ha ricordato Visco al suo esordio nel consueto intervento che il governatore della Banca d'Italia tiene in questa occasione.

I profondi cambiamenti degli ultimi anni rendono comunque necessario ridefinire gli obiettivi di redditività di medio termine considerato che livelli di profitto visti prima della crisi "non sono compatibili con la stabilità del sistema finanziario".   Continua...