Peugeot punta a risparmi e cessioni dopo calo utile 2011

mercoledì 15 febbraio 2012 09:13
 

PARIGI, 15 febbraio (Reuters) - PSA Peugeot Citroen ha promesso nuovi risparmi e la vendita di asset tra cui Gefco (camion) nel tentativo di tagliare il debito in un contesto di crescenti perdite del core business dell'auto.

Nei primi scambi il titolo sale di oltre il 4% contro un indice generale a Parigi in rialzo dell'1% circa.

PSA ha registrato nell'automotive una perdita operativa di 92 milioni di euro nel 2011 dai 621 milioni di utile incassati lo scorso anno escludendo le poste straordinarie. Questo significa una perdita di 497 milioni nel secondo semestre dall'utile di 405 milioni dei primi sei mesi dell'anno.

"Questi risultati deboli non minano la strategia che stiamo seguendo", ha detto il Cfo Jean-Baptiste de Chatillon. "Ci stiamo dotando delle risorse per portarla avanti".

L'utile netto di gruppo è crollato del 48% a 588 milioni, mentre l'utile operativo è sceso del 27% a 1,32 miliardi; le vendite sono salite del 6,9% a 59,91 miliardi.

Il gruppo non ha fornito guidance sul 2012 ma si è impegnata a raccogliere 1,5 miliardi di euro dalla vendita di asset, tra cui non ha escluso la cessione di una quota di maggioranza di Gefco.

Altri dettagli in inglese su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia