Eni, utile netto adj trim4 -10% a 1,54 mld, cedola a 1,04 euro

mercoledì 15 febbraio 2012 08:05
 

MILANO, 15 febbraio (Reuters) - Il gruppo Eni ha chiuso il quarto trimestre 2011 con un utile netto adjusted (senza le componenti straordinarie) di 1,54 miliardi di euro, in calo del 10% rispetto allo stesso periodo 2010, secondo un comunicato.

Il consensus Reuters fra sette analisti indicava un netto adj di 1,463 miliardi di euro.

A pesare sul risultati l'innasprimento della tassazione legata aessenzialmente alla Robin Hood tax passata al 10,5% ed estesa anche alle società di trasporto e di distribuzione di gas naturale.

Sull'intero anno il netto adj si attesta a 6,97 miliardi, in salita del 2%.

L'utile operativo adjusted sale del 4% nell'anno a 17,97 miliardi, mentre nel trimestre scende del 10% a 4,26 miliardi.

Il dividendo complessivo che sarà proposto all'assemblea è pari a 1,04 euro per azione, di cui 0,52 euro già distribuito come acconto. Nel 2010 la cedola complessiva è stata pari a 1 euro.

Nel quarto trimestre la produzione di idrocarburi scende del 14% a 1,68 milioni di barili/giorno.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

(Giancarlo Navach)

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129518, Reuters messaging: giancarlo.navach.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia