PUNTO 1 - Recordati, utile 2011 a 116,4 mln, ricavi 762 mln

giovedì 9 febbraio 2012 17:17
 

(aggiunge dettagli da conference call)

MILANO, 9 febbraio (Reuters) - Recordati ha archiviato l'esercizio 2011 con un utile netto in crescita del 7,2% a 116,4 milioni e un utile operativo di 163,5 milioni (+5,6%) a fronte di ricavi per 762 milioni (+4,7%).

Il risultato è in linea con gli obiettivi forniti l'anno scorso dal gruppo farmaceutico di un utile netto superiore ai 110 milioni, un utile operativo di oltre 160 milioni e un fatturato per più di 750 milioni.

Recordati ha contestualmente puntualizzato le stime previste per l'esercizio in corso, prospettando un utile netto di 115-120 milioni, in linea con l'obiettivo di circa 120 milioni contenuto nel business plan; l'utile operativo si dovrebbe attestare quest'anno a 160-170 milioni (le stime erano per circa 170 milioni). mentre i ricavi realizzati ammonteranno a 810-830 milioni (le stime erano per circa 810 milioni).

Il direttore finanziario Fritz Squindo ha spiegato, nel corso di una conference call, che il disallineamento fra l'aumento previsto a livello di top line e la sostanziale stabilità della reddività operativa si deve al contributo alle vendite della Turchia, dove l'anno scorso Recordati ha acquisito Dr. F. Frik laç A., maggiori spese di Ricerca e Sviluppo sostenute per la sperimentazione clinica del NX-1207 di Nymox (molecola attualmente in Fase III per l'iperplasia prostatica benigna) oltre al possibile impatto delle misure di austerità in discussione in Italia. Su questo punto Squindo non ha fornito numeri precisi dell'eventuale impatto sui conti della società.

Il titolo, già positivo in borsa, ha accelerato dopo la pubblicazione dei risultati senza aggiornare i massimi di seduta di 6,18 euro.

Nel periodo l'Italia, che resta il primo mercato del gruppo con una quota del 29,7%, ha registrato una crescita del 10,5%, un tasso inferiore solo a quello realizzato in Russia, Turchia e altri paesi CEE (+21,7%) e altri paesi dell'Europa Occidentale (15,2%), che rappresentano rispettivamente l'11,7% e il 2,7% del fatturato. Tasso negativo per l'8% in Francia, che conta per il 17,5%.

Intorno alle 17,15 ora italiana Recordati resta in lieve rialzo in borsa a 6,10 euro nel contesto di un mercato piatto.

  Continua...