Fonsai scivola in borsa per uscita FTSE Mib, stamane summit Isvap

mercoledì 7 dicembre 2011 16:31
 

MILANO, 7 dicembre (Reuters) - Fondiaria-Sai è debole in borsa in vista della sua uscita dall'indice FTSE Mib prevista per il 19 dicembre a favore di Salvatore Ferragamo .

I trader spiegano il calo odierno, nettamente sovradimensionato rispetto allo stoxx di settore europeo , esclusivamente con il riposizionamento in vista della nuova composizione dell'indice, ma restano sullo sfondo gli interrogativi legati alla situazione patrimoniale della compagnia.

Il titolo alle 16,20 cede il 7,41% a 1,05 euro con volumi pari a 2,3 volte la media mensile.

Questa mattina c'è stato un incontro tra l'AD Emanuele Erbetta e i rappresentanti dell'Isvap in cui si sarebbe affrontato anche l'opzione di creare un veicolo a cui conferire le partecipazioni finanziarie del gruppo aperto a un nuovo socio.

Non trapela nulla di ufficiale sui contenuti dell'incontro anche se una fonte vicina alla situazione lo definisce "di routine senza contenuti particolari" e sottolinea che non sono scaturite decisioni di alcun tipo.

Una seconda fonte vicina alla situazione, tuttavia, conferma quanto riportato su alcuni quotidiani in merito alle forti perplessità che l'Isvap nei giorni scorsi avrebbe mostrato nei confronti dell'operazione.

Di recente il titolo è stato premiato in borsa proprio grazie al piano di creazione del veicolo a cui conferire tra le altre le quote in Mediobanca, Rcs, Pirelli e Generali e in cui Credit Suisse potrebbe entrare con circa il 40%, portando denaro fresco nelle casse della compagnia.

L'operazione contribuirebbe a risollevare il margine di solvibilità a inizio novembre al 111%, scacciando l'eventualità di un nuovo aumento di capitale.

Lunedì è in agenda un Cda nel quale sarà fatto il punto sulle operazioni di capital management su cui la compagnia è al lavoro.   Continua...