1 dicembre 2011 / 08:09 / 6 anni fa

PUNTO 1-Luxottica acquista brasiliana Tecnol per 110 mln euro

(Aggiunge dettagli da nota, intervista AD a stampa)

MILANO, 1 dicembre (Reuters) - Luxottica e Grupo Tecnol hanno firmato un accordo in base al quale il gruppo italiano acquisirà il 100% della società brasiliana.

In base ai termini dell'accordo, del valore complessivo di circa 110 milioni di euro, è previsto che Luxottica acquisti inizialmente l'80% di Grupo Tecnol e il restante 20% nei successivi 4 anni, in ragione del 5% all'anno e a prezzi predeterminati, si legge in un comunicato.

Il perfezionamento dell'operazione è previsto entro i primi mesi del 2012.

Tecnol, che nel 2010 ha fatturato circa 90 milioni di euro, ha un portafoglio marchi complementare a quello di Luxottica, che comprende sia marchi di proprietà - fra i quali Platini, Jean Monnier e Tecnol - sia in licenza per il mercato brasiliano.

L'operazione rafforza la presenza di Luxottica in Brasile, paese dalle buone prospettive di crescita, e consente al gruppo di dotarsi di una piattaforma integrata che gli permetterà di incrementare il livello di servizio offerto ai clienti e la presenza sul mercato.

"Questa operazione si inserisce perfettamente nella nostra strategia di crescita di lungo periodo", commenta nella nota Andrea Guerra, AD di Luxottica. "Il Brasile rappresenta uno dei paesi in cui Luxottica punta a essere 'domestica', ovvero ad avere radici profonde".

Il Brasile e l'America Latina in generale rappresentano una regione chiave per lo sviluppo futuro di Luxottica. Il Brasile è già oggi uno dei primi dieci paesi per fatturato della Divisione Wholesale di Luxottica, e - grazie a questa operazione - si prevede che possa a regime collocarsi stabilmente fra i primi cinque insieme a Cina, India, Messico e Turchia.

DA USA SEGNALI INCORAGGIANTI PER VENDITE NATALIZIE

In un'intervista al Sole 24 Sole Guerra sottolinea che grazie alle ultime operazioni in America Latina il fatturato nell'area crescerà dai circa 230 milioni di quest'anno a 360 l'anno prossimo. "Entriamo nel 2012 con più opportunità che problemi e ci prepariamo per il 2013 con Armani".

L'AD aggiunge che negli Usa il "black friday" è andato "benissimo" per la catena SunglassHut del gruppo, con un +20% di vendite superiore alle attese, "segnale di buon auspicio per la stagione natalizia".

Meno rosea la situazione in Italia, dove "sull'anno siamo ancora più vicini a un +10% che a un +5%, ma tra ottobre e novembre la crescita si è quasi azzerata".

Se però si escludono Italia, Portogallo, Spagna e Grecia - che complessivamente rappresentano appena il 7% dei ricavi - "non ci sono affatto segnali di rallentamento".

Guerra sottolinea poi come il gruppo abbia diversificato per tempo le fonti di finanziamento. "Proprio in questi giorni stiamo chiudendo un private placement da 350 milioni di dollari sul mercato americano che ci consentirà di far provvista fino a dieci anni a un tasso del 4,35%, la metà di quanto è costretto a pagare lo Stato italiano".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below