Intesa ha ciò che serve all'estero, tema cedola in sedi opportune-AD

martedì 7 febbraio 2012 14:27
 

MILANO, 7 febbraio (Reuters) - Intesa Sanpaolo ha una presenza internazionale importante e, pur non escludendo interesse a un'ulteriore espansione, ritiene di avere al momento tutto ciò che le serve.

Lo ha detto il Ceo Enrico Cucchiani nel corso della presentazione del quarto rapporto su "Economia e finanza dei distretti industriali".

"Intesa è già una realtà internazionale molto importante che ha 31.000 dipendenti al di fuori dell'Italia, una presenza nel retail in aree geografiche con tassi di sviluppo importanti e oltre questo una presenza profonda e ricca di contatti in tutti i centri nevralgici dell'economia mondiale", ha spiegato Cucchiani.

"In questo momento potrebbe anche essere interessante avere altri hub ma abbiamo tutto quello che ci serve", ha aggiunto.

Il Ceo si è poi soffermato sul tema dividendo sottolineando che è "un argomento che deve essere discusso nelle sedi opportune".

Alla domanda se ha incontrato le fondazioni azioniste promettendo loro l'erogazione di un dividendo, come riportato da un quotidiano nei giorni scorsi, Cucchiani ha risposto lapidario: "non ricordo di aver avuto questa conversazione".

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia