UniCredit,ok cda ad aumento 7,5 mld,proporrà raggruppamento azioni

lunedì 14 novembre 2011 15:11
 

MILANO, 14 novembre (Reuters) - Il Cda di UniCredit ha dato il via libera all'aumento di capitale da 7,5 miliardi che porterà il Core Tier 1 al 10,35% al 30 settembre secondo i criteri Basilea 2 e sopra il 9% nel 2012 secondo Basilea 3 a regime. Il Core Tier sarà sopra il 10% al 2015.

Il consiglio ha anche dato il via libera al piano strategico 2010-2015 che vede un utile netto di 3,8 miliardi entro il 2013 e di 6,5 miliardi al 2015 con un ritorno sul capitale tangibile di circa il 12% nel 2015.

Il piano prevede che nel 2011 non vengano distribuiti dividendi. Tuttavia nell'arco del piano è previsto un payout "leggermente superiore in media ai principali competitor", ha spiegato l'AD Federico Ghizzoni in una dichiarazione resa alle agenzie dopo il consiglio.

L'aumento di capitale è già totalmente garantito da un consorzio di banche, ha detto Ghizzoni.

L'operazione si prevede venga realizzata entro il primo trimestre 2012. All'assemblea straordinaria il Cda propone la modifica dello statuto sociale per prevedere la possibilità per il consiglio di proporre agli azionisti di ricevere un dividendo in denaro o azioni ordinarie oppure una cedola mista a scelta del percettore.

Inoltre verrà chiesta l'approvazione di un raggruppamento di azioni ordinarie e di risparmio basato su un rapporto di 1 nuova azione ogni 10 possedute della stessa categoria.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia