Immsi, stabile utile netto 9 mesi, margini in flessione

venerdì 11 novembre 2011 15:38
 

MILANO, 11 novembre (Reuters) - Immsi chiude i primi nove mesi del 2011 con un utile netto consolidato di 13,1 milioni di euro, in linea con il dato dell'analogo periodo dell'anno scorso.

Lo dice una nota del gruppo presieduto da Roberto Colaninno che controlla attività nel settore industriale (Piaggio), navale (gruppo Rodriquez) e immobiliare.

Nel periodo l'Ebitda flette a 158,9 milioni da 162,5 milioni (-2,2%) e l'Ebit a 88,5 milioni da 95,2 milioni (-7%).

In leggera crescita invece i ricavi netti consolidati che a fine settembre si attestano a 1,27 miliardi, +1,7%.

L'indebitamento finanziario netto aumenta a fine settembre di 23,4 milioni rispetto a fine 2010 a quota 685 milioni.

La crescita dell'indebitamento, spiega la nota, è principalmente dovuta all'aumento del capitale circolante nelle attività di cantieristica navale per effetto di alcune commesse in corso "dalle quali sono attesi significativi flussi di incasso nella rimanente parte dell'esercizio e nel 2012 con conseguente riduzione dell'indebitamento".

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia