Rcs, 9 mesi in rosso per 25,5 mln, vede Ebitda 2011 in linea

venerdì 11 novembre 2011 14:43
 

MILANO, 11 novembre (Reuters) - Rcs MediaGroup ha archiviato i primi nove mesi del 2011 in perdita per 25,5 milioni di euro dall'utile per 0,7 milioni del corrispondente periodo dell'anno scorso a fronte di una diminuzione dei ricavi a 1,51 miliardi e ha disposto ulteriori azioni di contenimento dei costi per 100 milioni nell'ambito del piano triennale 2011-2013.

Per l'intero esercizio il gruppo editoriale ha detto di confidare "in un Ebitda, a perimetro omogeneo e ante oneri non ricorrenti, almeno in linea rispetto al 2010", si legge in una nota, non escludendo ulteriori revisioni del perimetro del gruppo, o di singoli comparti, "rispetto alle attività ritenute non core ed alla luce delle prospettive dei rispettivi settori".

Rcs evidenzia inoltre che il mercato pubblicitario della stampa presenta nel terzo trimestre un andamento in flessione del 7,4% in Italia (mesi di luglio e agosto) e dell'11,6% in Spagna.

"La pubblicità, in questo contesto sempre più caratterizzato dall'incertezza, dal frammentarsi dei target dei consumatori e dal moltiplicarsi dei canali di offerta, potrebbe evidenziare una ulteriore riduzione dei ricavi e dei margini anche per effetto della variabile prezzo e dell'incremento dei costi correlati alla differente offerta", avverte la società, facendo riferimento al difficile scenario macroeconomico di Italia e Spagna.

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società, i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia