PUNTO 1-Telecom, Ebitda trimestre 3.198 mln, società con F2i

venerdì 11 novembre 2011 08:47
 

(Aggiunge nuovi elementi da nota)

MILANO, 11 novembre (Reuters) - Telecom Italia chiude il trimestre con risultati leggermente migliori delle attese e in progresso su anno, grazie anche al consolidamento di Telecom Argentina non presente nel periodo di riferimento.

Lo dice una nota della società, aggiungendo che sul mercato interno il calo dei ricavi è stato nei 9 mesi del 6,2%.

Il gruppo ha approvato un piano per una nuova società per il cablaggio dell'area milanese con F2i, fondo sponsorizzato da Cassa Depositi e Prestiti, Fondazioni bancarie, Merrill Lynch, Casse di previdenza e Unicredit.

Il gruppo ha confermato i target 2011: ricavi ed Ebitda organici stabili sul 2010 (considerando la controllata Argentina consolidata per 12 mesi); investimenti a circa 4,8 miliardi di euro, escludendo l'impatto derivante dalla partecipazione alla gara sulle frequenze per 1,2 miliardi; debito netto rettificato a circa 30,7 miliardi di euro a fine 2011, 29,5 miliardi escludendo la gara.

RISULTATI IN MIGLIORAMENTO

Secondo la nota diffusa dalla società, i ricavi dei 9 mesi si attestano a 22.059 milioni, in rialzo del 10,9%. La variazione in termini organici, quindi a parità di cambi e di perimetro, è dell'1,9%.

Ebitda a 9.175 milioni, in rialzo dell'8,3% su anno, -1% in termini organici. La perdita netta è pari a 1.206 milioni, a causa della svalutazioni operate nel trimestre precedente.

Debito netto rettificato a 29.948 milioni.   Continua...