Intesa, Comp.S.Paolo fiduciosa su cedola, non svaluta quota-Benessia

martedì 25 ottobre 2011 17:54
 

TORINO, 25 ottobre (Reuters) - Compagnia di San Paolo, azionista di Intesa Sanpaolo , è fiduciosa di incassare nel 2012 il dividendo della banca e dice che manterrà a bilancio il valore storico della sua partecipazione.

"Consideriamo altamente probabile l'incasso del dividendo di Intesa, sulla base del consensus degli analisti", ha detto il presidente della Compagnia, Angelo Benessia, nel corso di una conferenza stampa sulle linee programmatiche del 2012

"Manteniamo a bilancio il valore della partecipazione al costo storico - ha poi aggiunto - perché riteniamo che la quotazione atttuale non rifletta il valore effettivo della banca(è una partecipazine strategica, non intendiamo venderla)".

"E' una scelta, condivisa da tutte le fondazioni, che è stata anche consigliata dal Ministero dell'Economia", ha sottolineato Benessia.

Tutte le altre partecipazioni sono sistematicamente adeguate ai valori di mercato "e quindi non ci sono a bilancio altre svalutazioni latenti", ha aggiunto il segretario generale, Piero Gastaldo.

Il Consiglio Generale dell'Ente ha approvato oggi le linee programmatiche per il prossimo anno che mantengono il livello delle erogazioni a 131 milioni, lo stesso livello del 2011.

"La discussione nel consiglio ha portato alla decisione di aumentare di 7 milioni la proposta originaria ampliando la quota di utilizzo del fondo stabilizzazione delle erogazioni", ha detto Benessia smentendo invece spaccature e votazioni contrarie sul documento originario.

"Abbiamo deciso di mantenere stabile ll livello attuale delle nostre erogazioni per ribadire l'anticiclicità della nostra azione", ha aggiunto.

(Gianni Montani)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia