Safilo debole dopo piano 2015, incerto rinnovo licenza Armani

giovedì 29 settembre 2011 11:35
 

MILANO, 29 settembre (Reuters) - Il cda di Safilo ha approvato il piano strategico 2011-2015, che prevede per l'esercizio in corso vendite nette totali intorno a 1,1 miliardi di euro, un margine Ebitda a a circa l'11% e un debito netto a circa 240 milioni di euro, anche se pesa l'incognita del rinnovo della licenza con Armani.

Lo comunica la società in una nota.

Dopo l'annuncio del piano, il titolo ha accelerato la discesa in borsa e intorno alle 11,30 cede circa il 3,4% a 7,41 euro.

Da oggi al 2015, sempre secondo il piano industriale, le vendite nette dovrebbero crescere del 6-7% l'anno, con una "maggior spinta negli ultimi due anni di piano".

Nel 2015 inoltre l'Ebitda è previsto intorno ai 210 milioni di euro e il debito netto dovrebbe essere azzerato.

Il piano industriale di Safilo è stato elaborato, precisa la nota, ipotizzando che tutte le licenze in scadenza nei prossimi tre anni siano rinnovate e precisa che il negoziato con Armani è in corso e l'esito è ancora incerto.

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su

  Continua...