Pirelli perde 9,5 mln euro nel semestre per svalutazione Telecom

martedì 5 agosto 2008 15:09
 

MILANO (Reuters) - Pirelli ha chiuso il primo semestre con un risultato netto negativo, a causa delle svalutazioni della quota in Telecom, e anche Pirelli Tyre ha finito la prima metà dell'esercizio in rosso.

Lo comunica la società con una nota.

Nel periodo gennaio-giugno 2008 i ricavi consolidati sono saliti del 2,7% a 2.685,3 milioni di euro su base omogenea rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

L'Ebit prima degli oneri di ristrutturazione è sceso del 4,4% a 211,5 milioni di euro.

Il risultato netto è stato negativo, pari a 9,5 milioni di euro da un attivo di 198,3 milioni, a causa della svalutazione della partecipazione in Telecom a 1,27 euro per azione con un impatto sull'utile per 155 milioni di euro.

Per quanto riguarda la divisione Pirelli Tyre, i ricavi sono stati pari a 2.166,3 milioni di euro, in rialzo del 3% a cambi costanti, l'Ebitda è sceso del 5% a 286,5 milioni di euro e l'Ebit, prima degli oneri di ristrutturazione è calato a 191 milioni di euro da 206,3 milioni.

L'utile netto della divisione Tyre ammonta a 101,7 milioni di euro, rispetto al risultato di 117,4 milioni di euro del primo semestre 2007.

L'outlook relativo al secondo trimestre di Pirelli Tyre è visto in linea con lo stesso periodo dell'anno precedente, "salvo ulteriori deterioramenti dei mercati di riferimento", specifica la nota.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [nBIA05eff].