Procter & Gamble, utile e ricavi trimestrali in crescita

martedì 5 agosto 2008 13:36
 

CHICAGO, 5 agosto (Reuters) - Procter & Gamble (PG.N: Quotazione) ha chiuso il quarto trimestre fiscale, archiviato il 30 giugno scorso, con un utile di 3,02 miliardi di dollari (92 cent per azione), in crescita rispetto ai 2,27 miliardi (67 cent per azione) di un anno prima.

Il miglioramento dei margini è conseguenza degli incrementi dei prezzi e del contenimento dei costi, che hanno più che compensato gli aumenti dei prezzi energetici e delle altre materie prime.

Escludendo i benefici dalla revisione delle riserve fiscali, gli utili per azione si sono attestati a 80 cent.

Gli analisti, secondo Reuters Estimates, si attendevano un eps di 78 cent.

Le vendite del colosso dei prodotti di consumi sono state pari a 21,3 miliardi di dollari, poco meglio dei 21,042 miliardi stimati dagli analisti.

P&G ha detto di attendersi un utile per azione del primo trimestre fiscale compreso fra 98 cent e 1 dollaro, mentre l'eps dell'anno fiscale 2009, escludendo le poste straordinarie, è stimato a 3,80-3,87 dollari.

Gli analisti, secondo Reuters Estimates, prevedono un utile per azione del primo trimestre di 1,01 dollari e dell'intero 2009 di 3,86 dollari.

Commentando i risultati alla Cnbc, il direttore finanziario di P&G ha sottolineato di non vedere un rallentamento dei consumi nei mercati emergenti, con tassi di crescita del 7-9%.