PUNTO 1 - Prysmian, 2010 non sarà molto meglio 2009, almeno sem1

giovedì 5 novembre 2009 19:54
 

(aggiunge dettagli da conference call)

MILANO, 5 novembre (Reuters) - L'amministratore delegato di Prysmian (PRY.MI: Quotazione), Valerio Battista, non ritiene che il 2010 vedrà un miglioramento sostanziale del clima economico.

Rispondendo ad una domanda nel corso della conference call sui risultati dei primi nove mesi, Battista ha detto: "Non penso che il 2010 sarà molto migliore di quest'anno, quanto meno la prima metà".

L'Ad del produttore di cavi ha precisato che "è troppo presto per dire qualcosa" di preciso sull'outlook dell'anno prossimo, aggiungendo che "sembra che abbiamo toccato il fondo, ma è difficile dire quanto a lungo durerà" questa fase.

Il direttore finanziario della società, Pier Francesco Facchini, ha sottolineato che il gruppo ha "spinto i risparmi sui costi fissi quanto possibile" e che è stato raggiunto il target della "protezione dei margini".

Facchini ha rivelato che Prysmian ha "allungato le scadenze degli swap sui tassi d'interesse", una mossa che "ci garantirà un costo del funding più basso".

Il Cfo, infine, ha detto di stimare "a fine anno un free cash nell'area 140-150 milioni di euro".