Ubs conferma perdita di 2 mld franchi in trim1, rimane cauta

martedì 5 maggio 2009 08:40
 

ZURIGO, 5 maggio (Reuters) - La banca svizzera Ubs UBSN.VX (UBS.N: Quotazione) ha confermato di aver chiuso il primo trimestre con un rosso di 2 miliardi di franchi svizzeri a causa di nuove svalutazioni, perdite della propria banca d'affari e ha espresso cautela per l'immediato futuro.

L'andamento del trimestre è stato condizionato in particolare modo da svalutazioni per 1,9 miliardi sulle monoline e adeguamento del goodwill di 631 milioni dalle vendite della controllata brasiliana Pactual e costi correlati per 184 milioni.

Hanno influito negativamente anche, per quanto riguarda le attività core di wealth management in Svizzera, deflussi per di 23,4 miliardi nel trimestre.

"I mercato continuano ad essere instabili e rimaniamo cauti sull'outlook immediato" ha detto il colosso svizzero in una nota.

Alla fine dei tre mesi il coefficiente patrimoniale Core Tier 1 era pari al 10,5%, ma sarabbe stato pari all'11% se fossero state inclusa la vendita di Pactual.

Lo scorso mese l'AD Oswald Gruebel aveva preannunciato una perdita di 2 miliardi per il primo trimestre.