Marks & Spencer, utile semestre stabile, in parte alta stime

mercoledì 4 novembre 2009 09:42
 

LONDRA, 4 novembre (Reuters) - Marks & Spencer (MKS.L: Quotazione) ha chiuso il primo semestre con un utile stabile, nella parte alta delle attese grazie a una gestione attenta dei costi e delle scorte che ha ammortizzato la debolezza delle vendite, e ha espresso cautela sulle prospettive del business.

La catena britannica, che vende abbigliamento, alimentari e casalinghi in 650 punti vendita in Gran Bretagna e 300 all'estero, ha realizzato un utile prima delle tasse e delle voci straordinarie di 298,3 milioni di sterline nei sei mesi al 26 settembre.

Le previsioni di un sondaggio con 12 analisti andavano da 275 milioni a 300 milioni, con una media di 285 milioni.

Le vendite sono salite del 2,8% a 4,3 miliardi di sterline, compresa una flessione dello 0,9% nei punti vendita britannici aperti da almeno un anno.

"Abbiamo avuto un buon inizio per il terzo trimestre. Tuttavia, il mercato resta competitivo e restiamo cauti sulle prospettive per Natale e l'anno prossimo", dice in una nota il presidente Stuart Rose.

Il gruppo sottolinea che la fiducia dei consumatori resta fragile e si aspetta che le promozioni natalizie si attestino sui livelli dello scorso anno. Per il direttore finanziario le stime di consensus sull'utile dell'anno dovrebbero aumentare leggermente.