August 4, 2009 / 6:17 PM / 8 years ago

PUNTO 2 - Safilo, perdita in semestre, aperti a investitore

3 IN. DI LETTURA

(riscrive aggiungendo dichiarazioni AD)

MILANO, 4 agosto (Reuters) - Safilo (SFLG.MI) ha chiuso il primo semestre con una perdita netta di 136 milioni da un utile di 21,1 milioni nello stesso periodo del 2008.

La società resta aperta a valutare un eventuale interesse da parte di investitori, anche se ha aperto un nuovo capitolo ed è ora focalizzata sul miglioramento dei margini.

E' quanto riferito da una nota e dall'AD Roberto Vedovotto che ha parlato in una conference call con gli analisti.

Secondo la nota, le vendite nette sono calate dell'11,7% a 562,1 milioni, e l'Ebitda del 48,2% a 44,1 milioni. La perdita comprende svalutazione dell'avviamento per 120,7 milioni.

Conclusa la fase di ricerca di un partner finanziario, il gruppo intende realizzare "tutte le azioni utili a un continuo miglioramento della performance operativa avendo ottenuto, anche nel contesto dei recenti risultati, il pieno supporto delle banche finanziatrici", dice la nota.

Safilo ha spostato l'approvazione dei risultati rispetto al 27 luglio, quando ha comunicato che le trattative per far entrare un nuovo partner nel capitale, condotte con fondi di private equity, si sono interrotte perchè non è stata presentata alcuna offerta e gli interessati si sono formalmente ritirati.

Aperti a Valutare Offerte Anche Da Partner Industriale

Il gruppo è aperto a valutare offerte per la società, ma non intende riaprire il processo che si è chiuso a fine luglio e intende lavorare con le banche sul debito della società.

La disponibilità a valutare vale anche per un partner industriale, ha detto l'AD, rispondendo a una domanda su Luxottica (LUX.MI), che secondo voci non confermate sarebbe interessata alla società.

Sempre a fine luglio, Luxottica non ha voluto commentare le indiscrezioni.

"Non abbiamo colloqui con nessun partner industriale, non abbiamo ricevuto segnali di interesse, ma siamo aperti a eventuali discussioni con partner industriali, se arrivano con un'offerta vincolante", ha detto l'AD, aggiungendo di non voler riaprire il processo chiuso il 27 luglio.

"Attualmente stiamo valutando la situazione con i nostri adviser, ma abbiamo ricevuto un forte messaggio da parte delle banche e stiamo lavorando con loro per arrivare a una proposta che porti a una situazione senza problemi sul fronte debito e posizione finanziaria netta", ha aggiunto.

"Voglio ribadire che, considerato il supporto che abbiamo ricevuto dalle banche, in questa fase, non abbiamo bisogno di trovare un investitore a ogni costo", ha detto l'AD Roberto Vedovotto, durante la conference sui risultati del semestre.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below