UniCredit, utile netto trim2 a 490 milioni, sopra attese

martedì 4 agosto 2009 16:11
 

MILANO, 4 agosto (Reuters) - UniCredit (CRDI.MI: Quotazione) ha chiuso il secondo trimestre del 2009 con un utile di pertinenza di 490 milioni di euro, sopra il consensus di 29 analisti riportato dal sito web della banca pari a 434 milioni.

Il dato è in netto calo rispetto a un anno prima, quando era stato registrato un utile netto di 1,912 miliardi, ma in crescita su base trimestrale del 9,6%, dice una nota.

Sul fronte operativo il margine di intermediazione è salito, rispetto al trimestre precedente, a 7,764 miliardi, mentre il risultato lordo di gestione è stato di 3,896 miliardi, dato più alto dal secondo trimestre del 2007.

Nel periodo sono stati effettuati accantonamenti per garanzie, impegni e rettifiche nette su crediti per 2,431 miliardi, portando il dato complessivo del semestre a oltre 4 miliardi.

Per ciò che riguarda gli indici patrimoniali il Core Tier 1 è salito al 6,85% dal 6,69% di fine marzo, mentre il Tier 1 si attesta al 7,66%.

Il titolo è balzato dopo i dati a +4% e ora segna un rialzo del 2,78% a 2,215 euro.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale della società cliccando [ID:nBIA0473c]