CORRETTO -Fiat,da fusione con Opel 1 mld sinergie/anno - AD a FT

lunedì 4 maggio 2009 08:23
 

(corregge al secondo paragrafo riferimento a quota famiglia Agnelli)

MILANO, 4 maggio (Reuters) - Dall'aggregazione di Fiat FIA.MI con Chrysler e Opel potrebbe nascere un colosso da 80 miliardi di euro e 6-7 milioni di vetture all'anno, in borsa la prossima estate, che svilupperà sinergie annue per un miliardo.

Lo scrive oggi il Financial Times, citando un colloquio con l'AD Sergio Marchionne e aggiungendo che la famiglia Agnelli vedrebbe la propria quota del 30% di Fiat Auto diluita dopo lo spin off - mentre a GM (GM.N: Quotazione) resterebbe una quota di minoranza.

"Da un punto di vista industriale queste 'nozze a tre' sono un matrimonio da sogno", ha dichiarato Sergio Marchionne al quotidiano inglese. "L'accordo potrebbe essere chiuso a maggio" con quotazione entro fine estate.

Oggi l'AD discuterà i piani con i membri del governo tedesco. In una nota di ieri, la casa automobilistica torinese aveva detto di voler valutare diverse opzioni, tra cui un eventuale spin-off di Fiat Group Automobiles "in una società quotata che ne unisca le proprie attività con quelle di General Motors Europe".

Fiat, che al momento vende appena più di 2 milioni di auto - quasi tutte in Europa e America Latina - ha bisogno di produrne 5-6 milioni per continuare ad operare nel mercato, secondo il quotidiano che non riporta sempre dichiarazioni dirette del manager.