Chrysler e Fiat, futuro "inestricabilmente legato" - Marchionne

giovedì 5 novembre 2009 00:48
 

AUBURN HILLS, Michigan, 4 novembre (Reuters) - Il futuro delle attività di Chrysler e Fiat FIA.MI è ora "inestricabilmente legato".

A dirlo è Sergio Marchionne, amministratore delegato di controllata e controllante, nel corso della sessione "Q and A" al termine della presentazione-maratona del piano Chrysler 2010-2014.

Marchionne ha anche detto che Chrysler non è interessata alle quote di mercato quanto piuttosto ai propri volumi di vendita.

Tra i target di Chrysler, ha aggiunto, c'è quello di mantenere il magazzino entro i 60 giorni di vendita.

Nel piano Chrysler, ha concluso Marchionne, al 2014 sono previste auto Alfa Romeo per 70.000 unità.