Chrysler venderà Fiat 500 in aree metropolitane Usa

mercoledì 4 novembre 2009 19:50
 

DETROIT, 4 novembre (Reuters) - Chrysler intende commercializzare Fiat 500 nelle aree metropolitane degli Stati Uniti, aspettandosi così di attrarre nuovi clienti.

La casa automobilistica, il cui piano per i prossimi cinque anni è in corso di presentazione a Detroit, ha inoltre in programma di arrivare a condividere il 65% dei propri fornitori con la controllante Fiat entro il 2014. Dalla condivisione delle attività di approvvigionamento, secondo i piani, dovrebbero arrivare risparmi cumulativi per 2,9 miliardi di dollari tra il 2010 e il 2014.

Le sinergie proseguono poi con la sostituzione, dal 2013, di tre modelli della gamma Jeep - Patriot, Compass e Liberty - con veicoli realizzati su piattaforme Fiat nel 2013.

Nello stesso anno sarà lanciato sul mercato un nuovo Suv di piccole dimensioni a marchio Jeep, anch'esso sviluppato su piattaforma Fiat. Le vendite dei veicoli a marchio Jeep, nelle aspettative del gruppo, dovrebbero passare dalle 497.000 unità del 2008 a oltre 800.000 vetture nel 2014. Chrysler intende poi investire oltre 120 milioni nella rete dei punti vendita sul territorio nazionale. Dal 1990 a oggi, nello sforzo di ridurre i costi fissi, Chrysler ha ridotto la rete di concessionarie di 2.831 unità.

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Chrysler venderà Fiat 500 in aree metropolitane Usa | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    19,247.25
    -1.37%
  • FTSE Italia All-Share Index
    21,043.49
    -1.20%
  • Euronext 100
    936.01
    -0.77%