RPT - Iata vede per compagnie aeree perdite 2008 a 5,2 mld dlr

mercoledì 3 settembre 2008 17:42
 

GINEVRA, 3 settembre (Reuters) - Le compagnie aeree registreranno una perdita di 5,2 miliardi di dollari quest'anno e di 4,1 miliardi nel 2009, penalizzate dagli elevati prezzi del greggio, dice International Air Transport Association (Iata).

"Il contesto economico difficile è destinato a perdurare", ha detto il direttore di Iata Giovanni Bisignani in una conference call. "La situazione resta deprimente".

Iata, che rappresenta 230 compagnie nel mondo, stimava a giugno che le perdite si sarebbero attestate tra 2,3 e 6,1 miliardi nel 2008, in funzione dei prezzi del greggio.

Le ultime previsioni di Iata si basano su un prezzo medio al barile di 113 dollari nel 2008 e di 110 dollari nel 2009.

Nel 2007 il settore ha realizzato utili per 5,6 miliardi, ma da allora è peggiorato a causa di prezzi dell'energia in rialzo e dal rallentamento dell'economia.

Quanto all'andamento del traffico, in luglio quello passeggeri è salito dell'1,9%, mentre il dato del traffico merci risulta in calo dell'1,9%, sempre secondo i dati Iata.