Nokia, atteso taglio stime profitti, occhio a domanda cellulari

mercoledì 3 dicembre 2008 13:19
 

BARCELLONA, 3 dicembre (Reuters) - Nokia NOK1V.HE, il maggiore produttore di cellulari al mondo, domani, in occasione dell'investor day annuale, dovrebbe abbassare le stime sull'utile di medio termine.

Investitori e analisti soppeseranno con attenzione le indicazioni sulla domanda di telefonini nel quarto trimestre e nel 2009. Sotto i riflettori anche i riferimenti al taglio dei costi.

Alcune stime parlano di un calo della domanda di cellulari l'anno prossimo di oltre il 10%, ma la maggior parte degli analisti vede una flessione a una cifra.

Il 14 novembre scorso, Nokia aveva detto di attendersi una contrazione del mercato, ma non aveva quantificato l'entità.

Negli anni scorsi, il gruppo finlandese aveva utilizzato l'evento annuale - che quest'anno si terrà a New York - per aggiornare i target sui margini. L'anno scorso, per esempio, Nokia aveva alzato l'obiettivo di utile operativo al 16-17% nell'arco dei successivi 12-24 mesi.

Reuters Estimates attualmente prevede un margine dell'11,7% nel 2009 e del 12,7% nel 2010.

Gli analisti si attendono aggiornamenti, oltre che sulle previsioni sui margini, sul programma di taglio dei costi. Il mese scorso, la joint venture Nokia Siemens Networks ha annunciato la riduzione di 1.820 posti di lavoro, mentre Nokia taglierà 600 persone nel marketing e nella ricerca.

Questa settimana, il gruppo finlandese, in occasione della conferenza "Nokia World", ha presentato il nuovo modello di cellulare, N97, che costerà circa 550 euro. Ma Nokia, nonostante il prezzo piuttosto elevato, non si aspetta che la crisi economica impatti sulla domanda del nuovo prodotto.